Cosa resta del Natale?

babbo natale

Babbo Natale si è finalmente lasciato alle spalle il suo faticoso lavoro di portare i doni a tutte le persone del mondo. Ma come fa a portare tutti i doni in una sola notte? E’ una domanda che ci facciamo sempre.

“Se quest’anno sarai bravo, Babbo Natale ti porta…” dicono i genitori ai loro figli, prima di citare il loro gioco desiderato.

“Quest’anno sono stato bravo, questo regalo me lo merito.” ci diciamo per autoconvincerci di non aver speso una barca di soldi per il nuovo smartphone, o per la nuova TV.

Pronunciamo una miriade di frasi fatte a Natale. “Perché si sa, a Natale si è tutti più buoni.” Ecco. Il punto è proprio questo. Perché solo a Natale? Io sogno un mondo dove si è più buoni e più rispettosi verso il prossimo per tutto l’anno. Perché solo il pensiero di dover fare dei regali (o riceverli) ci mette nella condizione di “essere tutti più buoni”? Sarà L’aria? O sarà il materialismo che ci è entrato in corpo e circola nel sangue, diventando perfino genetico?

Questo articolo non è una protesta verso il Natale. Anzi. Io amo il Natale. Ma “l’aria natalizia” dovrebbe esserci per tutto l’anno. Dovremmo educare i nostri bambini a non gettare niente per terra, ad ammonire il prossimo che lo fa, a non saltare la fila, ad aspettare il verde per attraversare le strisce pedonali, a cedere il posto a chi ne ha bisogno sui mezzi pubblici. Questa è l’aria del Natale che vorrei. E sarebbe un bel regalo per tutti, non credete?

Lasciate stare, per un attimo, il regalo materiale che avete ricevuto e che desideravate da tempo. Andate dalla persona che amate di più e abbracciatela. Ditele quanto le volete bene. Comunicate. Questo è il regalo più bello che possiate ricevere. Stare bene con chi vogliamo. Amare. Essere amati.

E allora, diciamo più “grazie”, più “per favore”, e soprattutto una parola che molti fanno fatica a dire: “scusa”. “Scusa, se non ti ho mai detto quanto ti voglio bene”. “Scusa, se ho fatto tardi”. “Scusa, se ho sbagliato”. Chiedere scusa è una delle cose che gradiscono di più le persone. Perché ammettere una colpa non è reato, anzi… ci rende più umani.

Il segreto sta nei piccoli gesti che compiamo ogni giorno. Così il Natale durerà tutto l’anno.

Precedente Le novità del 2016! Successivo Picture-Story: Donna che versa una bevanda