Michael e BeniCulturali3.0: inizia la collaborazione

Sono lieto di annunciare la nascita della mia collaborazione con l’associazione Beni culturali 3.0.

Il progetto è quello di raccontare l’arte dei dipinti, in altre parole… Picture Story!

La rubrica Picture Story è forse meglio nota ai lettori abituali del mio blog, ma questi ultimi mi perdoneranno se spenderò due parole a proposito.

Mi ha sempre affascinato l’altro punto di vista dei dipinti… o meglio, credo che per un quadro, o più in generale, per un’opera d’arte vi siano svariati modi di interpretarla. In particolare, per la pittura, di cui sono appassionato, mi chiedo sempre quando sono davanti ad un quadro cosa pensava l’autore al momento del suo concepimento, e mi chiedo cosa ne pensa chi la vede per la prima volta o cosa ne pensa chi la vede innumerevoli volte. Il suo punto di vista sarà sempre lo stesso?

Un dipinto, di per sè, rappresenta un fotogramma di vita, che sia una cosa o una persona. Questo fotogramma ci racconta già una storia, con i suoi colori, i suoi soggetti, le sue prospettive. Vedendo l’opera come un qualcosa di ancora più grande, penso che un quadro possa fare da cornice ad una storia. Può esserne il punto di partenza o il punto di arrivo. E credo che tutti noi siamo liberi di interpretare un’opera d’arte come meglio crediamo, a patto solo che ci faccia emozionare, e perché no… faccia emozionare anche gli altri.

Picture Story nasce con l’intento di unire arte e parole e trasformare il tutto in un viaggio.

Vi aspetto su Beni Culturali 3.0!

 

Precedente La scelta delle letture Successivo La tecnologia nell'era della tecnologia